Siete mai stati nel paese dei Balocchi? Un paese in cui ovunque ci si giri si vedono giochi?

Martedì, insieme a mio marito e due nostri amici (il padrino e la madrina di Ali al Battesimo) siamo andati a Seridò, una fiera per bambini, che si tiene ogni anno a Montichiari di Brescia, per trascorrere un pò di tempo con la nostra pupetta, facendo qualcosa di diverso!

Siamo partiti in mattinata e pur essendo il 25 aprile ed essendo la gente in ferie, non abbiamo fatto per niente fila, nè per arrivare, nè tanto meno per le casse! Il costo è di 13 euro, ma con le riduzioni che danno nelle scuole materne in molti paesi ne abbiamo pagati 11 a testa!

Cavalli e barchette ad acqua

Appena arrivati, dopo caffè e brioche di rito, abbiamo visto subito i cavalli nella zona all’aperto, e Alice ne era molto affascinata, peccato fosse troppo piccola per andarci! Subito dopo abbiamo visto anche le barchette…e in quelle purtroppo ci si poteva andare solo dai 5 ai 10 anni, altrimenti mio marito e il nostro amico ci sarebbero voluti andare al volo!!!

Le costruzioni

Il primo padiglione dove siamo andati è stato quello delle costruzioni e degli animali, che ad Alice piacciono tantissimo, e infatti abbiamo subito fatto tappa alla Duplo, da dove Ali non voleva più muoversi! In questo stand, se portavi sul palco una casetta fatta coi mattoncini ti donavano in omaggio un sacchettino di Lego, ma la fila era talmente tanta che abbiamo fatto una bella casetta e poi siamo passati allo stand successivo!

Alice con la casetta di Duplo appena costruita Alice con la casetta di Lego che le ho preparato

Poco dopo ci siamo fermati in un altra area dove c’erano dei disegni, da completare con dei bottoni colorati…Alice ha molto gradito anche se era la prima volta che li vedeva e ci ha giocato con papà e zii!

Alice gioca con i disegni da completare coi bottoni

A seguire è stata la volta delle macchinine, che sono particolarmente attraenti per Alice, piuttosto che le bambole che non degna di uno sguardo per ora!

Nello stesso padiglione c’erano anche tanti altri tipi di costruzioni, oltre che piste per trenini e per le biglie e trottole.

I laboratori

Il padiglione successivo è stato quello dei laboratori, e Alice ha giocato con chiodini e magnetine divertendosi un sacco e impegnandosi, saltando invece tante altre attività interessanti come i sabbiarelli, la lavorazione della creta, i disegni in generale con gli acquerelli e tante altre tecniche, che ancora non apprezza particolarmente.

Anche i grandi hanno ricordato con gioia i momenti in cui durante la scuola materna si giocava coi chiodini, e infatti il nostro amico Pietro ha scritto sulla lavagna il nome Ali, mentre mio marito non voleva più andarsene e voleva continuare a giocare!

Alice a Seridò con letterine magnetiche

Ha apprezzato molto invece i gessetti, che prendeva di tutti i colori e utilizzava sulle lavagne a muro, facendo tante linee colorate! 😉

Alla fine di questo padiglione abbiamo trovato la prima zona Food, e ovviamente come potevamo resistere alla gioia dello zucchero filato, che non mangiavo da anni???

La zona nido e i giochi giganti

L’ultima zona dove siamo stati è stata quella del nido. Purtroppo abbiamo saltato la zona Sport (dove c’era anche la spiaggia per bambini, ma Ali non ne ha saputo di volerci andare) e la zona Gonfiabili e Rotelle, in cui Ali era troppo piccola e non poteva andare (sui gonfiabili) mentre c’era troppa gente in tutte le aree di biciclette, trattori, monopattini e tricicli e Ali era già veramente troppo stanca.

Dopo essere stati a pranzo al CAMST (che non ci ha troppo soddisfatti devo dire) ha quindi giocato con le casette di plastica, che le piacciono tantissimo, con le cucine, i passeggini e il carrello della spesa.

Nella zona nido molto carini anche i salta-salta, che però Alice non aveva mai usato, e quindi si è trovata a rotolare in terra. Ovviamente questo non l’ha fermata dal tornarci più e più volte e si è molto divertita!

Carine anche le macchinine cavalcabili della Polizia!

Alice con il salta-salta Alice e gli zii sul salta-salta

L’ultima area molto carina è quella dei giochi giganti: gioco dell’oca, dama, memory in grande, shangai (molto molto carino), e forza Quattro, che ha invece catturato l’attenzione dei nostri amici!!!

Gli shangai giganti per giocare

E questa è Alice col papà, alla fine di tutti i giochi, stanca morta ma felice della giornata!!!

La consiglio davvero a tutti questa fiera, sopratutto però a chi ha bambini un pò più grandicelli, indicativamente dai 3 anni, perchè possono fare molti più giochi e si possono divertire davvero tanto!!!! Per far tutto son certa che non basti una giornata!!!

L’anno prossimo siamo già decisi a tornarci, stavolta, oltre agli zii, assieme ai nostri amichetti Lorenzo, Tommaso e Aurora!

Un bacione a tutti

SuSy

Condividi il mio post coi tuoi amici!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on Pinterest

2 comments on “Una giornata a Seridò con mamma, papà e zii”

  1. Direi che è il paese dei balocchi anche per i genitori!
    Belle le tue foto e vedere la tua piccola così felice, rende benissimo la gioia di questa manifestazione.
    Queste sono quelle cose meravigliose che dovrebbero essere presenti sempre e in ogni città. Invece, purtroppo, in Italia siamo davvero carenti in tutto ciò.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *